fbpx
Rischi Causati dalla Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC) e movimenti ripetitivi nelle Aziende Agricoli

Rischi Causati dalla Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC) e movimenti ripetitivi nelle Aziende Agricoli

La normativa prevede per le attività lavorative di effettuare la valutazione dei rischi ergonomici legati alla movimentazione manuale dei carichi e ai movimenti ripetitivi.
Anche per le aziende agricole è obbligatorio effettuare la valutazione dei rischi ai sensi del Titolo VI e dall’allegato XXXIII del D.Lgs. 81/08 e s.m.i..

L’agricoltura, il più grande settore lavorativo nel mondo, è anche uno dei settori a maggiore rischio. E riguardo ai rischi per la salute I disturbi muscolo-scheletrici legati al lavoro (WMSD) sono molto diffuse tra gli agricoltori: in Europa “oltre il 50% degli agricoltori riferisce disturbi della colonna vertebrale o degli arti, correlabili alle loro condizioni di lavoro”.

L’interesse è rivolto principalmente al rischio da movimentazione manuale di carichi nella raccolta di fragole, meloni, cocomeri ed altri prodotti orticoli, raccolta della frutta e attività di lavorazione e commercializzazione con movimentazione di cassette, o altre forme di confezionamento


Per Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC) si intendono tutte le attività che consistono in sollevare, deporre, spingere, tirare, portare o spostare un carico (art. 167, comma 2, D. Lgs. 81/08).


Le valutazioni delle attività di movimentazione manuale dei carichi (MMC), oltre a determinare il livello di rischio per la sicurezza e la salute a cui sono soggetti i lavoratori, consentono anche un’analisi critica delle modalità operative attuate in azienda e l’attuazione e/o la programmazione di misure migliorative..

La movimentazione manuale di carichi può essere la causa dello sviluppo di patologie dovute alla graduale usura cumulativa dell’apparato muscolo-scheletrico, in particolare del rachide lombare, riconducibile a operazioni continue di sollevamento o movimentazione (per esempio, dolori dorso-lombari).

Le aziende agricole rientrano tra le attività che devono rispettare obblighi nel campo della sicurezza sul lavoro.

In conclusione il DVR deve tenere conto delle “complesse procedure per affrontare lo studio del sovraccarico biomeccanico in agricoltura, che include lo studio del rischio da movimenti ripetitivi degli arti superiori, nonché la movimentazione manuale dei carichi e il problema di analisi quelle posture lavorative incongrue nell’arto inferiore e nella colonna vertebrale (quelle non incluse nel metodo OCRA e NIOSH)”.

SANZIONI

Sanzioni a carico del datore di lavoro e del dirigente • Art. 168, co. 1, 2: arresto da tre a sei mesi o ammenda da 2.792,06 a 7.147,67 euro [Art. 170, co 1, lett a)]

IL NOSTRO STUDIO È A DISPOSIZIONE PER VOI!

Contattaci ai segueti numeri per maggiori infomazioni

Tel: 0425/590715
Cell: 342/7507364
email:
 
Seal Colour Alcumus ISOQAR 90011
 
 

Lo Studio AGM dal 2003 è certificato ISO 9001 per le Categorie EA35 e EA37
Nel 2016 Studio AGM ha conseguito la certificazione con transizione a ISO 9001:2015. Visualizza Certificato

Contattaci

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×